Illuminare casa coi LED

Hai intenzione di illuminare casa con le luci LED e vuoi farlo nella migliore maniera possibile? In questo post ti diamo qualche consiglio utile per avere un’illuminazione perfetta e spendere poco!

l braccio di ferro tra le lampade a LED e le vecchie lampadine a incandescenza, ossia quelle con filamento al tungsteno che per oltre cent’anni hanno rischiarato il buio di tante serate, sembra oramai vinto dalla green economy.

Innegabili, in effetti, i vantaggi delle lampade a LED per la casa: maggiore durata, un consumo decisamente inferiore, sono resistenti agli urti e hanno un minore impatto ambientale. Sono pertanto da preferire nel panorama dell’illuminazione ecologica in ambito domestico. Diamo inizio ora a questa guida su come illuminare casa con i led!

L’inquinamento luminoso al pari di una illuminazione inadeguatamente diffusa può risultare fastidioso e gli studi effettuati sull’illuminotecnica hanno rivelato che l’illuminazione influisce sull’umore. Una accurata scelta dei punti luce, delle intensità e dei colori non va quindi sottovalutata.

Architetti ed operatori del design talvolta si sbizzarriscono nel creare effetti e suggestioni per mezzo di LED in lampade, faretti fissi, applique da parete e piantane per sottolineare ambienti o esaltare alcuni particolari di essi. Pur non essendo degli esperti di design, abbiamo la possibilità di convertire l’illuminazione dei nostri interni.

L’impatto economico iniziale è indubbiamente sostanzioso ma sarà ammortizzato presto: con i LED avremo un risparmio di corrente elettrica, poiché impiegano circa 3 Watt/ora contro i 25 delle lampadine ad incandescenza.

Inoltre il tempo di vita è indubbiamente maggiore rispetto ad una vecchia lampadina: sono stimate centomila ore (cioè 11 anni!) contro mille. È assodato quindi che il bilancio complessivo dei costi è a favore di questo tipo di illuminazione di nuova generazione.

L’offerta commerciale è davvero ampia, ma come realizzare l’illuminazione adatta alla nostra casa? Cerchiamo di soddisfare anzitutto le esigenze di illuminazione, senza trascurare però il gusto estetico. Ci sono faretti che illuminano dal soffitto, applique che diffondono effetti di luce ed ombra sulla parete, anche con effetti di colore a beneficio del nostro benessere.

Le lampadine a LED sono disponibili in rosso, blu, verde, giallo, oltre chiaramente bianche. Queste tonalità possono creare luce calda o fredda. Altra caratteristica utile è la capacità di non surriscaldarsi: questo le rende idonee a mensole di libreria o armadi, poiché non ingialliranno i libri o rovineranno con il calore l’oggettistica o il mobilio sottostante.

Per aiutarvi nella scelta i negozi mettono spesso a disposizione cataloghi, esempi, talvolta anche la consulenza di arredatori competenti. Per non perdervi nel mare delle offerte e generalizzare la vostra richiesta concentratevi sui problemi di illuminazione di una stanza per volta.

Se vi focalizzate su ciò che vi serve e sulla collocazione che avete in mente, sarà tutto più semplice!