Progetti e realizzazioni in legno di E.Comotti Srl

E.Comotti Srl è un’azienda del milanese specializzata in consulenza, progettazione, realizzazione e posa in opera di strutture in legno.

Ecco alcune realizzazioni di E.Comotti:
Pop Up Store Red Valentino

Realizzazione di un pop-up store per la casa di moda Red Valentino in Corso Como a Milano  per la settimana della moda 2015.

L’installazione è stata interamente realizzata in X-Lam (pannelli di legno multistrato con funzione strutturale). La struttura è stata pre-tagliata negli stabilimenti E.Comotti e assemblata presso lo spazio espositivo in circa un giorno.

 

Copertura in legno Albuzzano

Realizzazione di una residenza per anziani. L’esigenza iniziale era di avere una struttura con resistenza meccanica sotto l’azione del fuoco R90 (90 indica i minuti durante i quali dev’essere garantita la resistenza al fuoco). Ciò è stato garantito mediante l’impiego di adeguate sezioni di travature che garantiscono l’adeguato coprifuoco ai nodi.

 

Copertura in legno Concorezzo

Si tratta di un chiaro esempio di come una struttura umile per sviluppo e grandezza possa comunque richiedere una buona dose di complessità statica e ingegneristica.

Il progetto si è rivelato complesso per la mancanza dei punti di appoggio necessari a garantire la stabilità della struttura lignea.

L’articolazione delle falde del tetto ha richiesto uno studio progettuale attento e minuzioso. È stata studiata una struttura statica in grado di trasferire alle strutture in muratura esistenti solo forze pressoché verticali.

 

Copertura in legno Milano

Realizzazione di una copertura in legno per un edificio inserito in un’area di interesse storico, sottoposta a vincoli paesaggistici all’interno del comune di Milano. L’esigenza del committente era preservare l’estetica della copertura preesistente e realizzare la copertura con una resistenza al fuoco R60.

Per questo progetto si è fatto largo uso di carpenteria metallica, interamente ideata e progettata dallo studio tecnico di E.Comotti Spa e successivamente assemblata presso lo stabilimento di Bresso.

 

Platform frame Cormano

Abitazione civile interamente in legno composta da due piani fuori terra.

La costruzione è stata realizzata con pannelli singoli pre-tagliati presso lo stabilimento E.Comotti e montati in seguito in opera. Per le pareti verticali sono stati utilizzati pannelli in OSB, mediante il sistema costruttivo “platform frame”. Le pareti sono state ancorate su radici perimetrali precedentemente posate alla platea o al solaio tramite apposita ferramenta, poi rivestite con telo protettivo repellente alla risalita capillare dell’umidità.

 

Sopralzo X-LAM Cormano

Realizzazione di sopralzo interamente in legno, su palazzina esistente. Questo progetto presenta tutti i vantaggi dell’utilizzo del legno come materiale da costruzione.

Per il sostegno della struttura della copertura era disponibile solo un pilastro, sul quale sono stati concentrati tutti i carichi verticali.

L’utilizzo di pareti portanti in legno tipo X-LAM ha permesso di ripartire i carichi perimetrali sulla muratura sottostante.

 

Sopralzo via Pisacane Milano

L’opera è stata eseguita in 3 lotti di circa mq. 300 ognuno mediante una soluzione mista ad aste più vicina a un platform frame che a soluzioni a “piastra” tipo X-Lam.

Due lotti hanno presentato le caratteristiche di un semplice sopralzo di un piano, mentre il terzo è risultato calpestabile, poiché è stato realizzato un terrazzo di considerevoli dimensioni al di sopra della copertura.

La soluzione in legno ha permesso una considerevole leggerezza degli elementi strutturali.

 

Sopralzo X-LAM Milano

Sopralzo completamente progettato in X-Lam che, benché non si tratti di un intervento di grossa entità, racchiude in sé alcuni grandi vantaggi dell’X-Lam.

La scala interna e la lama verticale portante sono state realizzate in legno e successivamente rivestite in rame.

La struttura è stata realizzata utilizzando solo 14 pannelli. Il basso numero di pannelli ha permesso di realizzare il sopralzo in tempi brevi.

Oltre alla struttura è stato anche realizzato il manto di copertura in lamiera graffata rigorosamente a mano.

 

Sopralzo X LAM Viale Padova Milano

Realizzazione di sopralzo interamente in legno all’interno dell’area metropolitana di Milano.

Il sopralzo è stato realizzato al quinto piano di una palazzina in cui non era possibile lavorare sulla soletta esistente, poiché il piano inferiore era abitato.

Le pareti verticali sono state realizzate in X-LAM spessore 100 mm, con un isolante in fibra di legno 60+60 mm.

Per la copertura è stata scelta una struttura tradizionale a travetti.

 

Sopralzo X LAM Lainate

Realizzazione di un sopralzo interamente in legno su struttura tradizionale esistente.

Anziché rinforzare la soletta esistente si è optato per la realizzazione di un solaio in legno con l’utilizzo di pannelli in X-Lam spessore 20 cm.

La realizzazione di un solaio in legno ha consentito agli operai di cantiere di proseguire nella posa in modo continuativo. Al contrario, se si fosse scelto un solaio in cemento armato, sarebbe stato necessario attendere l’asciugatura del manufatto prima di riprendere i lavori.

 

Sopralzo X LAM Cesano Maderno

In mancanza di punti di appoggio intermedi, è stato necessario realizzare dei portali in legno lamellare con inserite delle apposite piastre in ferro a scomparsa. In questo modo il carico della trave di colmo è stato riportato sulle murature perimetrali e l’assenza di pilastri ha dato la possibilità al progettista architettonico di suddividere gli spazi interni senza la presenza di vincoli.

 

Public Design Festival 2014 – Salone del Mobile 2014

In occasione del Public Design Festival 2014, E.Comotti ha partecipato in qualità di sponsor tecnico alla progettazione, realizzazione e posa di uno spazio nato dalla collaborazione tra gli architetti Andrea Pezzoli e Giulia Urciuoli, e i due chef Eros Picco e Tommaso Arrigoni.

La struttura è stata assemblata presso lo stabilimento E.Comotti di Bresso e, in Piazza XXV Aprile a Milano, ha svolto la funzione di punto d’incontro tra cuochi e clientela, un “kitchen theatre” che proponeva processi culinari innovativi e riuniva tre diverse entità: il tapas bar spagnolo, la cicchetteria veneziana e l’izakaya giapponese.

Leave a Comment